Libri con vitamina C (anche se leggere non basta)

Una volta che sei diventato maestro in una cosa, diventa subito allievo in un’altra. (Gerhart Hauptmann)

Considero lo studio ed il reperimento di buone informazioni come elemento fondamentale quando mi applico in qualche nuova attività all’interno di un progetto; ho una classica formazione a “T” per la quale mi destreggio bene in diverse discipline orizzontali e ne padroneggio un paio in maiera verticale e specifica: penso che questa formazione debba essere la caratteristica principale di uno startupper.

In rete puoi trovare svariate linee guida per creare strategie all’interno di una start-up, framework per gestirne al meglio l’avanzamento ma soprattutto libri che forniscono una visione e forma mentis per chi si appassiona al mondo della Digital Economy e del mondo digitale.

Esistono davvero molti case history in letteratura che affrontano le principali tematiche e metodologie per costruire una strat-up ed un modello di business Scalabile e Repetibile (i due pilastri per un progetto impenditoriale nel settore digitale); ho letto svariati libri nonostante non sia un lettore “scrupoloso” nel senso che mi capita molto spesso di leggere più libri contemporaneamente saltando da uno all’altro e filtrando le nozioni più importanti.

Mi sento di suggerirtene alcuni, anzi, solo tre altrimenti la lista rischia di diventare davvero lunga e dispersiva!

Non ne aggiungo altri perchè, nel mio caso, queste tre letture mi hanno affascinato, coinvolto e fornito una traccia di metodo che provo ad applicare in ogni attività all’interno della mia start-up, a volte con successo e altre meno, ma sai come si dice: o vinci o impari!

Buona lettura!

 

Spread the love
Translate