Sette storie di trasformazione digitale di successo

Parliamo spesso e ne sentiamo discutere sempre più frequentemente: la trasformazione digitale è sotto gli occhi di tutte le aziende, PMI, corporates, imprenditori e liberi professionisti.

A volte penso che per spiegare un concetto sia più semplice fornire degli esempi pratici, di successo o meno, che possano essere di ispirazione a tutti quei manager che stanno affrontando il processo di trasformazione digitale.

Philips: pay per lux

Questo è il case study di Philips che ha applicato un modello di business pay per lux” all’interno dell’aereoporto Schiphol di Amsterdam.

Il concetto è semplice: i corpi illuminanti vengono pagati in base alla luce emessa (lux): in pratica stiamo parlando di un modello “light as a service”.

Utilizzando LED ad alta efficienza energetica, l’aeroporto prevede di dimezzare il consumo energetico rispetto ad un sistema convenzionale.

Philips afferma che si tratta di un principio di economia circolare, muovendosi da una tendenza alservizio piuttosto che alla proprietà

Parliamo di nuovi modelli di business innovativi basati su servizi e soluzioni piuttosto che su transazioni una tantum, e innovazioni nell’uso di materiali e componenti, per rendere i prodotti più facili da manutenere, smontare e riutilizzare.

Ma questo modello non è del tutto recente in quanto, già nel 2013, venne adottato dal National Union Students in Gran Bretagna sottoscrivendo, sempre con Philips, un contratto a quindici anni per la fornitura non di corpi illuminananti, ma di lux!

General Electric: predix

L’unità di aviazione di General Electric ha un team di data scientist che passano il loro tempo a “setacciare” gigabyte di dati aerei cercando informazioni utili e trovando, a volte, informazioni di alto valore totalmente inaspettate.

Il team può ricavare tali informazioni grazie a Predix, una piattaforma software sviluppata da GE appositamente per collegare persone, dati e macchine attraverso Internet of Things.

Predix è piattaforma non distribuita collegata ad a data lake e altre architetture di grande archiviazione dati. Esattamente come i sistemi operativi Android e iOS, ha una serie di servizi software che aiutano gli sviluppatori a costruire rapidamente applicazioni IoT.

Se non è presente una piattaforma, ogni volta che vuoi scrivere software, dovresti ricominciare da zero e, questo, non è un approccio efficiente.

Molte delle applicazioni IoT condividono servizi di base comuni o funzioni per gestire il modo in cui svolgono i propri task e condividono i dati.

Predix fornisce quei servizi e questo si traduce in velocità di mercato di nuove applicazioni che significa generare valore più velocemente per i clienti.

BASF: agricoltura facilitata

Per supportare i coltivatori, BASF sviluppa soluzioni di trasformazione digitale per l’agricoltura, il controllo dei parassiti e la gestione delle colture in modo da poter contribuire efficacemente alla filiera produttiva.

Attraverso un serie di applicazioni mobile all’interno del progetto agricolture, Basf ha creato l’enciclopedia mondiale delle malattie delle coltivazioni di cereali specificandone sintomi, caratteristiche e metodi identificativi.

Il riconoscimento della malattia e la comprensione degli agenti patogeni responsabili è il primo passo per una lotta efficace contro la malattia. L’enciclopedia è stata creata per aiutare il coltivatore, il consulente e gli altri soggetti coinvolti nella produzione cerealicola a riconoscere le malattie e fornirgli informazioni utili al debellamento.

Con un’applicazione analoga permette un accesso facile e veloce ad un’ampia biblioteca di erbe infestanti: in questo modo l’agricoltore potrà creare una mappatura territoriale delle proprie coltivazioni comparando eventuali infestanti con strumenti di imaging recognition.

Se ti interessa il tema e-farming, ho scritto un mini e-book gratuito su questo tema: lo trovi in questa collana.

DHL: realtà aumentata

Il progetto Vision Picking di DHL tenta di sostituire gli attuali lettori ottici forniti ai lavoratori per adempiere alle attività quotidiane nei centri di immagazzinamento e smistamento pacchi.

Attraverso appositi smart glasses, gli operatori di magazzino sono in grado di leggere bar code, riconoscere colli e bancali riducendo fino al 40% i tempi di logistica interna.

La medesima tecnologia è stata adottata all’aeroporto Changi di Singapore che fornisce informazioni a realtà aumentata in merito alla movimentazione allo staff di terra.

Questo approccio rende più veloci la condivisione di informazioni in tempo reale lasciando gli operatori coinvolti di lavorare a mani libere e, soprattutto, permettendo la raccolta di dati utili alla semplificazione e re-desing delle procedure mediante analisi delle performance.

Caterpillar: trasformazione digitale

Attraverso la Caterpillar App Community, l’azienda riesce ad erogare servizi sempre più fluidi ed efficienti ai propri clienti che operano in cantieri edili mettendoli direttamente in contatto con i supplier e dealer locali.

L’applicazione mobile permette all’utilizzatore finale di monitorare, richiedere informazioni, parti aggiuntive e/o di ricambio per il mezzo di lavoro noleggiato.

Tali servizi risultano di notevole valore aggiunto per un capo cantiere nel momento in cui si trovi a dover gestire diversi mezzi, necessità di intervento o richiesta di ulteriori parti meccaniche: potrà farlo direttamente da un’applicazione mobile che identifichà il dealer più vicino.

A quel punto, proprio come un servizio delivering, gli verrà consegnata la parte richiesta o l’assistenza direttamente in cantiere.

Fender: chitarre e community

Con il progetto Fender Play, la nota azienda produttrice di chitarre, ha sviluppato una piattaforma on-line che mette a disposizione dei propri clienti (e non solo), video corsi per imparare a suonare i propri strumenti.

Mediante un abbonamento annuale potrai accedere ad una serie di lezioni e spartiti direttamente dalla piattaforma esattamente come un corso su Coursera o Udemy.

Questo approccio si basa su un modello di community attraverso il quale l’azienda potrà profilare in maniera mirata i propri clienti o chi non lo è ancora diventato aprendo la strada ad eventuali strategie di up-selling.

Iscrivendoti ad uno dei corsi di Fender Play potrai scegliere il tuo istruttore sulla base delle recensioni di altri utenti, al tuo livello di conoscenza e dimestichezza e ad appositi tutorial per accordare correttamente la tua chitarra.

Macy’s: cambiare i prezzi in tempo reale

La catena di grandi magazzini statunitense modifica i prezzi di oltre 73 mila prodotti in tempo reale basandosi sulla domanda del mercato, le scorte di magazzino ed inventario.

La loro piattaforma esamina i dati provenienti dai social media, le transazioni dei negozi e i dati del sito web dell’azienda regolando i prezzi al clinete in maniera dinamica.

Possono quindi rafforzare i loro margini e spostare più scorte reagendo a minuscoli cambiamenti nel mercato e cambiando i loro prezzi di conseguenza.

L’analisi e l’utilizzo dei big data delle loro operazioni di vendita al dettaglio dà loro un vantaggio incomparabile aspetto assolutamente cruciale in un settore come quello della moda e della vendita al dettaglio di abbigliamento, dove i margini possono essere molto sottili e la concorrenza è agguerrita.

Ecco come funziona, ad esempio, il dynamic pricing di IBM che analizza i prezzi di vendita dei competitors, reviews degli utenti e scorte di magazzino per suggerire il miglior prezzo da esporre in vetrina.

Spread the love
Translate