Perchè sono venuto in Africa ad insegnare il coding

Vado in Africa ad insegnare coding e fare growth hacking.

Ho calcolato di aver trascorso circa 16.000 ore della mia vita lavorando in grandi aziende sempre con la sensazione che stessi perdendo qualcosa.

Un giorno iniziai a chiedermi quale valore, quale impatto, quale segno stessi lasciando nella vita di qualcun altro.

Sapevo il come, il che cosa ma non il perchè della vita che stavo vivendo

Sei mesì fa ho preso una pausa dalla startup in cui ero co-founder e sono venuto a Nairobi dove ho iniziato a collaborare come volontario digitale in alcune organizzazioni .org.

Insegno coding e facciamo growth hacking su alcuni progetti

Nessuno mi ha chiesto nulla, ho solo iniziato ad aiutare qualcuno condividendo le mie skill e facendo quello che mi piaceva fare.

Prendere una pausa dalla mia vita lavorativa è stata la scelta migliore che potessi fare perchè mi ha permesso di scoprire una nuova parte di me:

essere utile in qualcosa, lasciare un segno, un ricordo, un impatto seppur piccolo, nella vita di qualcun’altro

Per questo motivo decisi di sviluppare Skillando: una piattaforma per nomadi digitali che vogliono girare il mondo collaborando a progetti di impatto sociale condividendo le proprie competenze in cambio di quegli stessi valori che io avevo perso nella mia vita precedente.

Se hai perso qualcosa della tua vita e non sai dove cercarla, forse hai bisogno di un viaggio diverso, un approccio meno occidentale, un esperienza dove più dai e più ricevi e nella quale troverai dei nuovi valori solo dopo aver iniziato il cammino.

Un grazie ai ragazzi di Tunapanda, dei quali mi sono innamorato a prima vista, di quella scuola in Kibera, nello slum di Nairobi nascosta tra le baracche con i tetti di ondulina.

 

 

Spread the love
Translate