Perchè non sopporto più chi condivide “tools”

Ogni volta che scorro Facebook trovo qualche esperto di Digital Marketing e Growth Hacking che suggerisce i “tools della settimana”.

Non voglio dire che i tool non siano utili, anzi, il contrario ma non percepisco il valore aggiunto di tali contenuti…

Vorrei anzi che voi Growth Hackers e Marketers mi sbatteste in faccia delle KPI e dei numeri inerenti alla crescita che avete sviluppato all’interno di un progetto.

Traffico, numero di download, followers, seo, CTR e via dicendo: voglio leggere le strategie che avete utilizzato per far crescere un modello anzichè sapere che ci sono tool per ogni attività.

Hei lettore:  se vuoi dei tools abbandona questo post perchè non li troverai qui!

Anzichè “il tool della settimana” ho bisogno del “hack della settimana” che al suo interno, ovviamente, conterrà anche i tool che hai utilizzato.

E non venitemi a raccontare la storia di Dropbox e Hotmail, dai, per favore: come se bastasse inserire la scritta “I love you” in calce alla propria firma linkata al sign in della vostra applicazione!

Forse sarebbe il caso approfondire un po di hacks su questi canali:

e studiare un po’ di più la psicologia del consumatore e come attivarne il comportamento anzichè sparare link di tool fichissimi per trackare, monitorare, pivotare etc etc…

Scusate lo sfogo!

Spread the love
Translate